La nostra storia

Tutto è cominciato nel 1951 quando Angelo, l'orefice, cominciò a girare in bicicletta per frazioni e cascine per vendere i suoi gioielli. Poi nel 1965 Ornella conseguì il diploma di ottico e Romano inziò a lavorare come orologiaio.

Potete leggere "L'uomo che costruiva aeroplani" nella Homepage per conoscere le origini dei nostri negozi.

La nostra storia
La storia dei nostri negozi parte da molto lontano da Panzeri Angelo, nato a Cornate d’Adda nel 1912, che negli anni successivi alla seconda guerra mondiale lavorava a Milano alla Caproni, un’azienda che realizzava aeroplani da guerra e civili.

L’operaio della Caproni conobbe un orologiaio, di nome Tarcisio Vizzotto, che aveva un piccolo negozio in via Plinio a Milano. Il riparatore di orologi consegnò ad Angelo dei piccoli oggetti come orologi, braccialetti e collanine e gli disse: ” vendili al tuo paese”. Così l’operaio della Caproni cominciò a visitare le famiglie di Cornate d’Adda in bicicletta ( frazioni e cascine incluse ) per vendere la sua merce.

L’attività crebbe, Angelo aprì una piccola bottega in casa, in via Puccini e riuscì anche a comprarsi un'automobile.

Molti clienti non potevano raggiungere l’oreficeria Panzeri perché non possedevano un mezzo di trasporto adeguato e così Angelo andava di cortile in cortile visitando i paesi di Colnago, Mezzago, Trezzo sull’Adda, Grezzago, Capriate S. Gervasio, Verderio e altri ancora. Ancora oggi molte persone ricordano la borsa nera con il suo campionario.

Poi la figlia Ornella cominciò a lavorare con lui e prese il diploma di ottica nel 1964 in una Scuola del Comune di Milano, perciò all’attività di oreficeria si affiancò l’attività di ottica.

Nel 1965 la figlia di Angelo sposò Romano, di professione disegnatore meccanico. Aveva lo stesso cognome della moglie, anche se non erano parenti. Il marito cominciò a lavorare nel negozio di famiglia e divenne orologiaio, frequentando corsi di orologeria presso laboratori italiani e stranieri. Spesso si recava in Svizzera per imparare a riparare orologi, sveglie e pendoli. Tuttora esercita questa professione.

Nel 1969 Romano ed Ornella acquistarono un bel negozio nel centro del paese di Cornate d'Adda in via Volta e questo permise di acquisire nuovi clienti e l'attività di oreficeria e ottica andava a gonfie vele.

Stefano cominciò a lavorare nel negozio di famiglia nel 1984 saltuariamente e poi nel 1987 a tempo pieno. Nel frattempo studiava conseguendo la Maturità Scientifica nel 1985, il diploma di ottico nel 1986 presso la scuola civica in via Paravia a Milano e il diploma di optometrista nel 1989 presso l'Istituto Superiore di Scienze Optometriche gestito dall'Acofis. Dal 1989 Stefano esercita la professione di ottico optometrista a Cornate d'Adda in via Volta. Nel 1989 la famiglia Panzeri fece un grosso investimento realizzando lo studio per l'attività professionale in un appartamento situato al primo piano e collegando lo studio e il negozio con un ascensore.

Fino al 2001 l’attività di oreficeria e di ottica continuò insieme nel negozio di via Volta. Poi nel 2001 la famiglia Panzeri ha deciso di dividere l'attività aprendo un negozio di oreficeria, gestito da Lucia, figlia di Ornella e Romano, e dal padre a Cornate d'Adda in Piazza XV Martiri ( a circa 150 metri dal primo negozio ), mentre Stefano gestisce, con le sue collaboratrici, il negozio di via Volta dedicato solo all'attività di ottica.

Lucia dopo aver svolto la professione di traduttrice ed interprete presso aziende italiane e straniere, ha deciso di lavorare nell’attività di famiglia. E’ sempre alla ricerca di prodotti raffinati per l’attività di oreficeria. Nel marzo 2013 si è recata in Danimarca ad una convention internazionale dei Concessionari Trollbeads come rappresentante dei Rivenditori Italiani. Nella sezione Trollbeads è possibile vedere alcune immagini dei laboratori scattate durante questo viaggio.

La nostra storia